martedì 17 aprile 2012

Recensione: "Intrigo a Highbury" di Carrie Bebris

TITOLO: Intrigo a Highbury
o gli equivoci amorosi di Emma
AUTORE: Carrie Bebris
EDITORE: TEA
PREZZO: €12.00

TRAMA: 
Lungo una strada buia nei pressi del villaggio di Highbury, la carrozza su cui viaggiano Mr. e Mrs. Darcy viene fermata da una damigella ferita. E da gentiluomo qual è, Darcy si ferma per soccorrerla, non sospettando che quei boschi sono infestati dagli zingari e che quell'imprudenza li metterà in serio pericolo. Nel frattempo, a Highbury, nel corso di una sontuosa festa organizzata dal ministro della parrocchia, Mr. Knightley, e dalla moglie Emma, in onore di una coppia di novelli sposi, Edgar Churchill, zio dello sposo, si sente male, e poco dopo muore, ucciso da un veleno. Due eventi apparentemente indipendenti uno dall'altro, tuttavia sospetti. Tanto più che un altro decesso inspiegabile aveva recentemente colpito la famiglia Churchill. Così, quando diventa chiaro che l'assalto degli zingari e la morte di Mr. Churchill sono correlati, e altre minacce si addensano sulla gente del villaggio, Darcy e Mr. Knightley decidono di unire le forze e indagare sui due crimini. Ma il tempo stringe, perché l'assassino sta per colpire di nuovo...


RECENSIONE (breve):

Quinto libro delle serie, “Intrigo ad Highbury” narra la nuova indagine condotta dai Mr&Mrs Darcy che, ancora una volta, si trovano loro malgrado coinvolti in un fitto mistero… Come in ognuno dei volumi precedenti si ha un coinvolgimento (più o meno) diretto con un altro personaggio delle opere Austeniane, in questo caso Emma.
Senza troppo indugiare su dettagli o situazioni, mi limiterò questa volta ad esprimere un breve giudizio più complessivo sul romanzo.
Questo libro ha moti pregi: oltre all’affezionata coppia di protagonisti abbiamo un mistero ben costruito, una serie di personaggi enigmatici ed interessanti, ed un’accurata ricostruzione storica. Purtroppo però manca quel guizzo di interesse, quella scintilla che fa appassionare al racconto e tiene incollati pagina dopo pagina…
Seppur scorrevole ad amabile, quest’ultima avventura dei coniugi Darcy mi ha coinvolta meno delle precedenti, pertanto, ho deciso di assegnare 3 stelline.
Lo consiglio in ogni caso a chi cerca una lettura piacevole e rilassante e agli amanti dell’ambientazione ottocentesca.


Buone letture!
Serena


2 commenti:

  1. Questa saga la ho anche io in libreria solo che ho letto solo il primo e il terzo, mi piace leggerla d'estate sotto l'ombrellone perciò la terrò li ancora un pò ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto adatta all'ombrellone...! :D
      Serena

      Elimina